Il rialzo dell’EUR / JPY si esaurisce a circa 126,00, guarda alle tendenze del rischio

Il rialzo dell’EUR / JPY si esaurisce a circa 126,00, guarda alle tendenze del rischio

La fiducia dei consumatori nel Regno Unito è scesa a un minimo di 11 mesi e la persistente incertezza sulla Brexit supera il discorso accomodante di Powell. Le aspettative di una prospettiva ultra-accomodante sono completamente radicate in seguito al crollo dei rendimenti delle 10GB EGB in territorio negativo. In effetti, gli scarsi risultati dei PMI dell’industria manifatturiera flash nell’Eurolandia centrale hanno spaventato gli investitori e innescato un’ondata di pressione di vendita nella valuta europea. Allo stesso tempo, mentre per il momento i rischi geopolitici sono stati attenuati dopo che le recenti minacce missilistiche nucleari provenienti dalla Corea del Nord (insieme alle minacce del Presidente Trump) si sono temporaneamente ritirate sullo sfondo, le risorse rifugio come l’oro e lo yen giapponese stanno in piedi pronti a riprendere i loro recenti rally quando incombono inevitabilmente preoccupazioni sul rischio.

I prezzi di mercato relativi ai tempi del primo rialzo dei tassi della BCE sono confluiti nel nostro caso base nelle ultime settimane. Dopo la ripartizione della linea di tendenza, il prezzo è risalito per riprovare la parte inferiore della linea di tendenza prima di scendere ancora una volta giovedì dopo il rilascio della BCE. Pertanto, i mercati saranno in particolare alla ricerca di indizi su dove risieda il dibattito interno sui bassi tassi persistenti sui margini bancari, sulla redditività e sul meccanismo di transizione.

Per il momento, la BCE guarderà i dati in arrivo mentre tenta di decifrare quanto più a lungo durerà il rallentamento della crescita dell’area dell’euro e se peggiorerà. La BCE non fornirà previsioni aggiornate, ma è probabile che i dati recenti colorino il loro tono. Mentre prima la BCE manteneva ferma la fiducia che il rallentamento della crescita sarebbe stato temporaneo, in marzo hanno accusato una debolezza persistente fino al 2019. A prima vista TLTRO-III appare meno favorevole rispetto al suo predecessore, ma la BCE ha indicato che lì saranno incentivi (come TLTRO-II).

Per quanto riguarda lo JPY, la Banca del Giappone rimane fortemente impegnata nel suo programma QQE, che dovrebbe limitare il potenziale di rialzo della valuta. La banca centrale potrebbe fornire alcuni suggerimenti su potenziali misure per mitigare gli effetti collaterali dei tassi negativi sulla redditività delle banche (la BCE sta esaminando le modalità per classificare il tasso di interesse negativo che le banche pagano in contanti). Dovrebbe essere un evento di basso profilo dopo che ha respinto il primo aumento del tasso fino al 2020 e annunciato piani per offrire nuove TLTRO, a partire dall’estate. Royal Bank of Canada Secondo gli analisti della Royal Bank of Canada (RBC), la Banca centrale europea (BCE) rimarrà probabilmente dipendente dai dati, lasciando i tassi di interesse inferiori alla fine di quest’anno. Titoli di TD Secondo gli analisti di TD Securities, l’incontro di questa settimana viene inserito tra due importanti riunioni della BCE e, come tale, è improbabile che fornisca molto in termini di passi avanti. Deutsche Bank Per la BCE è una possibilità per loro di correggere i loro messaggi dopo la delusione espressa dal mercato dopo la loro ultima uscita.